Coppettazione a Fuoco

Coppettazione a Fuoco

COPPETTAZIONE A FUOCO TRADIZIONALE
metodo antico di medicina cinese effettuato con coppette di vetro che per effetto della mancanza di ossigeno all’interno data dal fuoco aderiscono alla pelle donando un sollievo eccezionale per tutti i tipi di ristagno .utile per dolori , cellulite e disturbi legati alle funzioni organiche

L’applicazione può avvenire in due modi principali:

  • accendendo un fiammifero introducendolo all’interno della coppetta in modo che l’aria presente all’interno di essa riscaldandosi, si espanda, raffreddandosi e ricontraendosi poi allo spegnimento dello stesso e creando una bassa pressione con un effetto di risucchio. Il fiammifero rimarrà all’interno della coppetta per almeno un secondo intero e, dopo aver fatto ciò, con rapido movimento la si applica sul punto prescelto. Se si tardasse troppo tempo ad applicare la coppetta sulla pelle, l’aria nella coppetta si raffredderebbe subito richiamando altra aria circostante e si perderebbe l’effetto di aspirazione necessario per farla aderire alla cute. Il principio per il quale la coppetta aderisce alla cute, infatti, è l’effetto di risucchio citato.
  • inserendo all’interno della coppetta un piccolo batuffolo di cotone intriso d’alcol etilico al quale viene dato fuoco. Il calore generato dal fuoco farà espandere l’aria creando una ridotta pressione. Trascorso un secondo circa dopo l’accensione del batuffolo, la coppetta deve essere applicata. Il fuoco al suo interno si spegnerà all’istante, soffocato dalla mancanza di ossigeno bruciato rapidamente nella coppetta. Se si tardasse troppo la coppetta si riscalderebbe eccessivamente arrecando danno alla cute del paziente.

Qualsiasi sia stata la metodica utilizzata, la coppetta deve essere applicata perpendicolarmente alla cute per evitare che l’aria circostante penetri da un bordo della coppetta, vanificando la manovra per creare l’effetto aspirante.

Una volta applicata, la coppetta può essere:

  • Fissa sulla zona scelta;

Mobile ovvero che possa scorrere sulla cute in aree abbastanza estese. Perché ciò possa avvenire occorre che la cute sia oliata con dell’olio di sesamo o di cocco o d’oliva. Questa tecnica viene utilizzata per la soluzione delle sindromi ansioso-depressive e la coppetta viene applicata sul dorso nella sede dei punti della catena esterna della parte dorsale del meridiano di Vescica, dove vi sono i punti ad azione psichica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.